Organici: giudizio molto negativo della Uil. Il resoconto della riunione al Miur

di
ipsef

Il giorno 7 marzo 2011 è proseguito, tra l’amministrazione e le organizzazioni sindacali, il confronto sull’organico di diritto del personale docente, per l’anno scolastico 2011/12. Per la Uil scuola ha partecipato Pasquale Proietti.

Il giorno 7 marzo 2011 è proseguito, tra l’amministrazione e le organizzazioni sindacali, il confronto sull’organico di diritto del personale docente, per l’anno scolastico 2011/12. Per la Uil scuola ha partecipato Pasquale Proietti.

L’amministrazione, oltre ad una ulteriore illustrazione della bozza di circolare, ha presentato le tabelle con l’attribuzione delle consistenze organiche ripartite a livello regionale.

La ripartizione a livello regionale è stata effettuata sulla base di parametri che, oltre del numero degli alunni iscritti alla scuola statale, tengono conto della situazione orografica del territorio e del contesto socio economico.

La Uil, come già negli incontri precedenti, ha ribadito la netta contrarietà ai tagli lineari e ha continuato ad insistere sulla necessità di una intesa che, per il futuro, prefiguri soluzioni che portino alla stabilità dell’organico.
Su questo è stata presentata una nota a verbale che alleghiamo.

Su questi ultimi aspetti l’amministrazione dice di condividere le richieste della Uil ma non assume impegni concreti e resta tutto molto indefinito.

Pertanto, sia per i tagli lineari che per l’assenza d’impegni precisi dell’amministrazione per un organico stabile, resta il giudizio molto negativo della Uil.

NOTA A VERBALE UIL SCUOLA
La Uil scuola conferma la netta contrarietà ai tagli lineari degli organici e ai tetti predeterminati a livello nazionale.
Siamo convinti che l’organico vada definito partendo dalle reali esigenze di funzionalità delle singole scuole, eliminando gli sprechi, dove ci sono, e dando risposte alle situazioni di criticità presenti nei vari territori.
La Uil scuola ritiene necessaria un’intesa tra le parti che, parallelamente alla definizione dell’organico 2011/12, prefiguri per i prossimi anni scolastici un organico funzionale, pluriennale e stabile, che preveda anche una titolarità di sede o di rete per gli insegnanti di sostegno della scuola secondaria di secondo grado.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione