Organici e mobilità con le vecchie classi di concorso, immissioni in ruolo con le nuove. La nota Miur

Stampa

Il MIUR ha fornito ulteriori indicazioni, oltre a quelle impartite con la nota n. 11729 del 29 aprile u.s., riguardanti la determinazione degli organici di diritto della scuola secondaria di secondo grado. 

Il MIUR ha fornito ulteriori indicazioni, oltre a quelle impartite con la nota n. 11729 del 29 aprile u.s., riguardanti la determinazione degli organici di diritto della scuola secondaria di secondo grado. 

L'amministrazione ribadisce che la determinazione dell'OD, in attesa della piena applicazione del nuovo Regolamento sulla classi di concorso e l'aggiornamento delle anagrafi del personale docente presenti nel sistema informatico di gestioneSIDI, avverrà secondo le vecchie classi di concorso, ossia quelle  indicate dal D.M. n. 39 del 30.1.1998.

Allo stesso modo, l'assegnazione della sede di titolarità ai docenti assunti nel corrente anno scolastico, avverrà sempre sulla base delle vecchie classi di concorso, in quanto detta titolarità si rifà alle classi previgenti all'entrata in vigore del DPR n. 19/2016 (il Regolamento).

Le prossime immissioni in ruolo (a.s. 2016/17) dalle GM del concorso 2016 avverranno, invece, secondo le nuove classi di concorso, utilizzando le tabelle di corrispondenza del DPR n. 19/2016 ai piani di studio previsti dai regolamenti di riordino dell'istruzionesecondaria di secondo grado allegate al D.D.G del 6 maggio 2016 in via di emanazione.

Nulla, invece, sembra essere stato ancora deciso ufficialmente per le immissioni in ruolo da graduatorie ad esaurimento, come abbiamo riferito in "Immissioni in ruolo 2016/17 da GaE con vecchie o nuove classi di concorso per la secondaria?"

Tutto sulle classi di concorso

Tutto sugli organici

Scarica la nota: 
 

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!