Organici ATA, sindacati: necessari 9.000 posti in organico di fatto

di redazione
ipsef

Il Miur ha pubblicato il  30 giugno 2016  la circolare n. 17763 sull'organico del personale ATA 2016/18, in cui vengono confermati i 2.020 tagli, come abbiamo riferito in Organici ATA, criteri e parametri di definizione: ecco la circolare. Prorogata al 1°agosto la pubblicazione dei trasferimenti.

Il Miur ha pubblicato il  30 giugno 2016  la circolare n. 17763 sull'organico del personale ATA 2016/18, in cui vengono confermati i 2.020 tagli, come abbiamo riferito in Organici ATA, criteri e parametri di definizione: ecco la circolare. Prorogata al 1°agosto la pubblicazione dei trasferimenti.

La situazione del personale ATA è stata attenzionata sia dai sindacati, che siedono al tavolo delle trattative, che dal altri sindacati come l'Anief, i quali ritengono che l'organico di detto personale dovrebbe essere in realtà incrementato, anche alla luce delle novità introdotte dalla legge n. 107/2015. A ciò, si aggiunga il fatto che la popolazione scolastica, rispetto allo scorso anno, è aumentata così come è aumentato il numero di docenti in carico delle scuole (vedi organico potenziamento).

Per tali ragioni, i sindacati rappresentativi chiedono che, in fase di adeguamento dell'organico di diritto alle situazioni di fatto, le dotazioni organiche del personale ATA vengano incrementate di 9.000 posti distribuiti tra i vari profili. A tal fine le OO.SS. hanno avanzato un richiesta di incontro all'amministrazione, da tenersi il più presto possibile.

La richiesta dei sindacati

Lo schema di Decreto Ministeriale allegato alla circolare n. 17763 della Direzione Generale MIUR per il Personale Scolastico, diffusa il 30 giugno scorso, conferma purtroppo il taglio di 2.020 posti ATA, in applicazione di quanto previsto dalla Legge di Stabilità per il 2015, pur in presenza di un incremento della popolazione scolastica e del potenziamento dell’offerta formativa erogata dalle scuole con l’attuazione della Legge 107.

Nonostante le richieste avanzate dalle scriventi OO.SS. di fornire già in sede di definizione dell’organico di diritto le opportune garanzie di tenuta complessiva delle dotazioni organiche per il prossimo anno scolastico, la citata circolare non fornisce alcuna assicurazione circa la possibilità di recupero dei posti necessari al funzionamento delle scuole attraverso l’adeguamento dell’organico di diritto alle situazioni di fatto, limitandosi soltanto a un generico rinvio.

Come già avvenuto in sede di organico di fatto per l’a.s. 2015/16, e senza attendere la fine di agosto, è invece necessario garantire, fornendo apposite istruzioni alle Direzioni Regionali, l’integrazione delle dotazioni organiche, almeno nella quota attualmente funzionante, pari a circa 9.000 posti ripartiti tra i diversi profili ATA.

Convinti che la funzionalità delle scuole, compresi i servizi generali, amministrativi e ausiliari, debba essere al centro delle politiche di codesta Amministrazione, chiedono urgentemente l’attivazione di un tavolo per definire quanto in oggetto.

Flc CGIL
Domenico Pantaleo

CISL Scuola
Maddalena Gissi

UIL Scuola
Giuseppe Turi

SNALS Confsal
Marco Paolo Nigi

GILDA Unams
Rino Di Meglio

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare