Organici: a Bologna aumento degli studenti con disabilità e calo demografico

Stampa

Nelle scuole di Bologna nel prossimo anno scolastico c’è stato un forte aumento degli studenti con disabilità, 400 in più rispetto allo scorso anno.

Si registra il caso di 17 scuole materne senza docente di sostegno, perché con un solo bimbo ciascuna. I dati li fornisce Il Resto del Carlino.

Il rapporto tra alunni e docenti di sostegno è 3,3 a 1.

Per il prossimo anno, le scuole materne ospiteranno 12.248 bambini, ma con ben 208 disabili in più, saranno autorizzate 535 sezioni.

Alla primaria, vi sono circa 300 studenti in meno (40.710), ma 55 disabili in più (1.415) con un rapporto docente-alunno di 1 a 2.93 avendo 434 posti e perdendone 6. Cresce il tempo pieno; stabile il modulo con 783 classi. Ventisei le classi in più a 40 ore autorizzate (in totale 1.146): 3.333 i maestri in cattedra, nove le pluriclassi.

Le scuole medie perdono alunni: sono 500 in meno; quattordici, invece, gli insegnanti in più (1.774); 1.077 le prime in partenza; 38 i prof distribuiti tra scuola in carcere e in ospedali; invariate le classi a indirizzo musicale: 21 i corsi attivati e 84 i prof; aumentano (+18) gli studenti disabili che saranno 1.021.

Sono 38.485 gli studenti delle superiori;  107 gli studenti disabili in più che vedranno un rapporto prof-alunni 1 a 3.12 (375 gli insegnanti di sostegno); 2.694 i prof in cattedra (+43). Grazie alla nuova legge regionale, è possibile l’accesso diretto dalla terza media alla formazione (prima obbligatorio il passaggio alle superiori), si contano quindi 14 classi Iefp per 298 ragazzi. Il liceo musicale resta stabile.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!