Organici 2022/23, posti potenziamento: come sono attribuiti, come sono utilizzati. TUTTE LE INFO

WhatsApp
Telegram

I posti del potenziamento dell’offerta formativa, una volta attribuiti, confluiscono nell’organico dell’autonomia della scuola. Come sono assegnati, quando si possono modificare e come vanno utilizzati.

Organici 2022/23

L’organico dell’autonomia del personale docente a.s. 2022/23, ai sensi del DI n. 90/2022, ammonta a:

  • 620.256 posti comuni, di cui 2.247 posti/ore ricondotte a posto per l’insegnamento dell’Ed. motoria nella scuola primaria e 8.741 destinati alle classi da costituire in deroga ai limiti di cui al DPR 81/09;
  • 50.202 posti comuni di potenziamento;
  • 117.170 posti di sostegno, di cui 6.446 posti di potenziamento per il sostegno.

Qui la suddivisione per regione e grado di istruzione

Posti di potenziamento

Assegnazione alle scuole e cambio posto

Gli Uffici scolastici, ai fini dell’assegnazione dei posti potenziamento, leggiamo nella nota del MI n. 14603/2022, vagliano le richieste delle scuole:

  • tenendo conto dell’individuazione delle discipline di insegnamento e delle relative classi di concorso;
  • facendo sì che non si creino situazioni di esubero;
  • tenendo conto dei posti resi vacanti e disponibili a seguito delle cessazioni.

E’ possibile, pertanto, accogliere le richieste delle istituzioni scolastiche, in merito ad un eventuale cambio del posto di potenziamento (cambio di classe di concorso/posto nella scuola secondaria e cambio di posto – comune/sostegno – nella scuola primaria e dell’infanzia), in presenza delle seguenti condizioni:

  • non si creino situazioni di esubero;
  • il posto di potenziamento sia vacante e disponibile;
  • in caso di pensionamento, dal primo settembre 2022, relativo alla classe di concorso del posto di potenziamento, in modo che il posto (lasciato libero dal pensionamento) possa essere coperto dal docente di potenziamento titolare della medesima classe di concorso, che così verrà assorbito su un posto curricolare (esempio: posto potenziamento classe di concorso A-60; pensionamento docente titolare classe di concorso A-60; il docente di potenziamento viene impiegato su posto curricolare, per cui è possibile modificare la classe di concorso del posto di potenziamento).

Per quanto detto sopra, gli Uffici scolastici regionali (tramite gli uffici provinciali) possono procedere ad una redistribuzione dell’organico tra le diverse istituzioni scolastiche autonome, al fine di rendere il più possibile coerente la distribuzione dei posti tra le diverse classi di concorso con gli indirizzi di studio, le tipologie di insegnamento e le scelte delle istituzioni scolastiche.

Posti potenziamento: per cosa possono essere utilizzati 

I posti di potenziamento, come detto sopra, una volta attribuiti confluiscono nell’organico dell’autonomia, senza specificazione. Conseguentemente, possono essere utilizzati per:

  • la copertura degli insegnamenti curricolari;
  • il completamento degli spezzoni nella scuola dell’infanzia e primaria e nella scuola secondaria;
  •  il completamento di singoli spezzoni abbinabili della medesima classe di concorso presenti nella stessa autonomia scolastica.

Posti potenziamento: per cosa non possono essere utilizzati 

I posti di potenziamento  non possono essere utilizzate per le attività alternative all’insegnamento della Religione cattolica, in quanto le attività di potenziamento – al pari di quelle curriculari – sono rivolte a tutti gli alunni.

CPIA

Negli organici dei CPIA, si ricorda nella summenzionata nota, va garantita l’istituzione di  due posti di italiano per alloglotti, classe di concorso A-23.

Organici scuola 2022-23, 620.256 posti, 2.247 per educazione motoria, 11mila per il sostegno. DECRETO e TABELLE POSTI [PDF]

Organici scuola 2022-23, le indicazioni operative del Ministero dell’Istruzione per tutti i gradi e ordini scolastici. NOTA [PDF]

Educazione motoria alla primaria: 24.693 classi per 2247 posti. I dati completi degli organici per il 2022-23

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio