Organici 2017/18, sindacati chiedono incontro politico al Miur

WhatsApp
Telegram

La circolare sugli organici per l’a.s. 2017/18, com’è noto, è in via di definizione e sono già trapelate alcune notizie in merito alle disposizioni in essa contenute.

Come abbiamo già riferito, i criteri di distribuzione delle cattedre nelle varie Regioni non prenderanno in considerazione soltanto il numero degli alunni, ma anche i livelli di dispersione, di abbandono scolastico, la presenza migratoria, scuole di montagna. Il maggior numero di posti, pertanto, dovrebbe andare alle Regioni del Sud.

Immissioni in ruolo, più posti a Sud. Conterà anche la dispersione e il disagio, non soltanto il numero di alunni

Nonostante la circolare sia quasi pronta, la Flc Cgil, la Uil Scuola e la Cisl Scuola hanno inoltrato una richiesta di incontro al Miur, motivandola con il fatto che l’informativa del 4 maggio u.s. sia stata del tutto “carente e insoddisfacente”.

Le OO.SS., inoltre, chiedono al Miur di non emanare unilateralmente alcun atto, senza prima aver fornito la dovuta informativa.

L’incontro, come leggiamo nella richiesta, deve essere di carattere politico.

La richiesta di incontro

Oggetto: Richiesta di incontro politico sull’organico docenti e Ata a.s. 2017-2018.

FLC CGIL, CISL scuola, UIL scuola, SNALS COFSAL, alla luce anche dell’informativa del tutto carente ed insoddisfacente che c’è stato in data 4 maggio c.m., chiedono un incontro urgente sul tema degli organici sia del personale docente, che del personale Ata, per il 2017-2018.

Nelle more le scriventi OO.SS. chiedono che l’amministrazione non proceda all’emanazione di atti senza la dovuta informazione preventiva nei termini previsti dall’art. 5 del Ccnl.

In attesa di riscontro alla presente, si porgono cordiali saluti.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria, EUROSOFIA: Il 3 febbraio non perderti il webinar gratuito a cura della Prof.ssa Maria Grazia Corrao