Organici 2014/15: ad insegnare Geografia negli istituti tecnici e professionali saranno i docenti della classe 39/A

di Lalla
ipsef

red – Dall’a.s. 2014/15 è inserita un’ora di "geografia generale ed economica" nelle prime classi degli Istituti tecnici e professionali in cui non sia già prevista. Il Miur – riferisce la UIL – ha informato le organizzazioni sindacali sulle proposte di modifica e intergrazione delle tabelle degli organici, tra cui l’insegnamento della geografia, assegnato alla classe di concorso 39/A.

red – Dall’a.s. 2014/15 è inserita un’ora di "geografia generale ed economica" nelle prime classi degli Istituti tecnici e professionali in cui non sia già prevista. Il Miur – riferisce la UIL – ha informato le organizzazioni sindacali sulle proposte di modifica e intergrazione delle tabelle degli organici, tra cui l’insegnamento della geografia, assegnato alla classe di concorso 39/A.

La novità è contenuta nel DL Istruzione, trasformato in Legge 128/2013 " 13,2 milioni (3,3 per il 2014 e 9,9 per il 2015) per potenziare l’insegnamento della geografia generale ed economica . Un’ora in più negli istituti tecnici e professionali al biennio iniziale"

Una novità accolta con favore dai docenti, ovviamente. I posti che saranno necessari per coprire il fabbisogno non saranno tanti, circa 287.

Seguici su FaceBook News in tempo reale

L’Assemblea dei soci dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, riunita a Siracusa il 27 ottobre 2013, in occasione del 56° Convegno Nazionale, nell’esprimere convinto apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro Maria Chiara Carrozza in favore dell’insegnamento della Geografia e per il Decreto Legge 12.09.2013 n. 104 che reintroduce la disciplina nel primo biennio di tutti gli Istituti Tecnici e Professionali afferma il valore strategico dell’insegnamento della Geografia nella scuola secondaria di secondo grado per lo sviluppo di competenze legate alla gestione e tutela del territorio, alla valorizzazione dei beni culturali, alla globalizzazione e all’intercultura aveva chiesto, con l’appello "Geogragia ai geografi" che

– che l’ora di Geografia in tutti gli Istituti Tecnici e Professionali sia assegnata alla classe A39 (Geografia);
– che il quadro orario di Geografia nella scuola secondaria di secondo grado sia ulteriormente rinforzato, estendendone la presenza anche nei Licei e nei trienni degli Istituti Tecnici che presentano una maggiore connessione con le competenze geografiche.

Delusione, invece, da parte della Disal (Dirigenti scuole autonome e libere), che commenta: in realtà rimane l’imposizione di una nuova materia teorica in più (geografia) agli istituti tecnici e professionali, con un incremento del quadro orario al biennio che rischia di  aumentare l’insuccesso formativo.

Il comunicato UIL del 24 febbraio 2014 " Il MIUR ha informato le organizzazioni sindacali sulle proposte di modifica ed integrazione delle tabelle degli insegnamenti atipici, che riguardano la modifica dell’attribuzione alla classe A019 dell’insegnamento di diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva nell’indirizzo dei servizi per l’ospitalità alberghiera, l’insegnamento della geografia economica nell’organico delle classi prime, assegnata alla classe di concorso 39/A."

Versione stampabile
anief
soloformazione