Orfini e Verducci (PD): anno scolastico si apre con record negativo di insegnanti precari, serviva procedura per immediata immissione in ruolo

WhatsApp
Telegram
insegnante

‘Servono certezze sull’apertura del nuovo anno scolastico. Non ci sono ancora, e la situazione è allarmante. A tre settimane dall’avvio sono troppe le incognite su sicurezza e didattica, sul reperimento delle nuove aule e sul reclutamento del personale. In ogni caso, sappiamo già che il nuovo anno segnerà il record negativo per numero di insegnanti precari, in particolare per quanto riguarda le oltre 80mila cattedre di sostegno necessarie.

È stato un grave errore da parte del Governo non aver voluto stabilizzare gli insegnanti precari in tempo utile: c’erano tutte le condizioni per farlo nel ‘decreto scuola’ approvato la scorsa primavera. È stato un grave errore non riconoscere i diritti dei precari, a partire dai docenti specializzati nel sostegno.

Serviva approvare procedure per una immediata immissione in ruolo che garantisse le certezze necessarie in un tempo così difficile per milioni di studenti, per le loro famiglie, per tutta la nostra società.

Oggi questa esigenza è ancora più pressante: il costo del precariato si scarica sui ragazzi più deboli, che hanno bisogni educativi speciali, che provengono da situazioni sociali difficili, che i mesi di blocco hanno drammaticamente ingigantito, e si riverbera sulla qualità dell’apprendimento, sull’inclusione e sulla capacità di contrastare dispersione e abbandoni. Servono più investimenti per il personale, è l’unico modo per tenere insieme sicurezza e continuità didattica.

Il Presidente del Consiglio Conte e la Ministra Azzolina aprano con urgenza un tavolo con le parti sociali sull’emergenza precariato e sull’ampliamento degli organici del personale scolastico.’

Così in una nota i parlamentari Pd Matteo Orfini e Francesco Verducci, delle Commissioni Cultura e Istruzione di Camera e Senato.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur