Orellana, in delega già criteri per disabili e inclusione

WhatsApp
Telegram

“Apprezzo le parole del ministro Fedeli che ha manifestato la volontà di modificare il decreto sull’inclusione scolastica, nel quale ha riconosciuto che esistono imprecisioni e problematiche”. E’ quanto dichiara in una nota il senatore Luis Alberto Orellana (Aut) che sul tema ha presentato un’interrogazione parlamentare.

“La riforma – spiega Orellana – deve mettere al centro le esigenze dei ragazzi disabili, nel decreto, al contrario, queste rischiano di essere eccessivamente penalizzate. Il ministro apre la strada a miglioramenti del testo in sede parlamentare, vorrei però precisare che la delega contenuta nella Buona Scuola

offriva già criteri chiari e soddisfacenti ai quali l’esecutivo avrebbe dovuto attenersi con maggiore scrupolosità. Cosa che non
è avvenuta per esempio su un tema di fondamentale importanza come quello della continuità scolastica”.

“Nel decreto attuativo non viene assicurato allo studente disabile il diritto ad avere lo stesso insegnante di sostegno per l’intero ciclo scolastico. Mi auguro che il governo lavori con la massima attenzione per portare a compimento una virtuosa riforma dell’inclusione scolastica, tenendo conto delle osservazioni parlamentari e delle istanze delle associazioni e delle famiglie”, conclude.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur