Ore di sostegno. Altro ricorso contro il MIUR vinto da undici famiglie di Nuoro

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Altra vittoria contro il MIUR per l’attribuzione delle ore di sostegno. 

Red – Altra vittoria contro il MIUR per l’attribuzione delle ore di sostegno. 

Undici famiglie di studenti con disabilità di Nuoro e provincia  hanno vinto la loro battaglia, dopo aver presentato al TAR un ricorso collettivo: per quest’ anno gli studenti  potranno avere un numero di ore di sostegno che soddisfi il rapporto di un insegnante per alunno.

Ai minori, portatori di handicap in situazione di gravità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104 del 1992, era stato assegnato un numero di ore di sostegno inferiore a quello previsto dal PEI.
 
E’ stato riconosciuto inoltre dal Tar nella sua sentenza un danno per quello che  "gli effetti della diminuzione, seppur temporanea, delle ore di sostegno ha provocato nella personalità del minore, privato del supporto necessario a garantire la piena soddisfazione dei bisogni di sviluppo, istruzione e partecipazione a fasi di vita tutelata dall’ordinamento. Il danno è stato quantificato in misura pari a mille euro a favore di ciascun ricorrente, per ogni mese di mancato sostegno del rapporto 1/1 da parte dell’amministrazione scolastica, a partire dal primo giorno di scuola. Inoltre ha condannato le amministrazioni scolastiche al pagamento delle spese ed onorari di giudizio per 8800 euro complessivi".
Versione stampabile
soloformazione