Ore eccedenti, inclusa alternativa religione cattolica, vanno pagate fino al 30 giugno

Stampa

Risposta dell’USR Marche al quesito sulla data da apporre al contratto per il pagamento delle ore eccedenti, incluse ore alternative alla religione cattolica.

L’USR Marche specifica che dal momento che le ore eccedenti vengono assegnate per le supplenze non possono che terminare il 30.6.2019.

Nella fattispecie, interviene la legge 03.05.1999, n. 124: Disposizioni urgenti in materia di personale scolastico. (G.U. 10.05.1999, n. 107).  Art. 4 – Supplenze

La nomina e la retribuzione devono partire dalla data di inizio delle attività e non potranno superare il termine delle attività didattiche.

Nel caso vengano assegnate come ore eccedenti, dette ore di alternativa vanno retribuite sino ad un massimo di 6 ore, assimilabili al trattamento economico fondamentale (informativa MEF 87/2012 del 7.06.2012 (all. 2) – pagamento delle attività alternative all’insegnamento della religione cattolica e proroghe contratti. Implementazioni alle funzionalità SPT web).

La nota dell’USR Marche

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia