Opzione donna, pensioni da 1.140 euro. Taglio 18%

WhatsApp
Telegram

Ieri, in occasione delle votazioni agli emendamenti alla Legge di Bilancio, novità per quanto riguarda l’opzione donna inserite nella relazione tecnica ad un emendamento del deputato Mauro Guerra.

Le lavoratrici autonome che usufruiranno della cosiddetta Opzione donna potrebbero ricevere un assegno pensionistico di circa 775 euro al mese. Le dipendenti, invece, circa 1.140 euro.

È quanto si legge nella relazione tecnica allegata all’emendamento del relatore, Mauro Guerra (Pd), alla manovra finanziaria, durante l’esame della legge di Bilancio.

La riduzione degli importi medi di pensione si attesterà al 18% per le lavoratrici dipendenti e del 27% per le autonome per effetto del calcolo contributivo.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur