Opportunità lavorative sì ma mancano i candidati: introvabili tecnici, laureati Stem e persino ragionieri

Stampa

Il lavoro c’è ma non ci sono candidati con i titoli adeguati. A soffrire maggiormente sono le aziende del Centro-Nord Italia.

Più di un milione di opportunità di lavoro presso le imprese italiane nei prossimi mesi, ma i candidati ci sono? Secondo Il Sole 24 ore il 30,6%, ovvero 355 mila posizioni rischiano di rimanere vuote. Il motivo? Sono introvabili tecnici, diplomati e Its, ma anche laureati nelle discipline Stem.

Difficili da trovare, nonostante siano molto ricercati, sono anche data scientist e data analyst, ingegneri con preparazione digitale, operai specializzati, chimici, esperti in marketing, figure legate all’innovazione e al 4.0.

Ha destato particolare stupore la notizia della scorsa estate, scrive ancora Il Sole 24 ore, secondo cui erano introvabili persino i ragionieri. In tutto il Centro-Nord ci sono difficoltà a trovare chi poter inserire nelle proprie aziende. Il mismatch oscilla tra il 35 e il 38,6 per cento, per i giovani under 29 è arrivato a livelli record, raggiungendo un ragazzo su due.

 

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia