Operazione School. Pusher con obbligo di firma spacciava cocaina fra gli studenti a Novara

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

E’ allarme cocaina fra gli studenti di Novara. Uno spacciatore in libertà con obbligo di firma, dopo l’arresto per droga ha ripreso a spacciare e ha scelto come piazza anche quella di una scuola.

I carabinieri però lo hanno pizzicato nel corso dell’operazione “School” che ha portato a tre arresti in carcere e otto ai domiciliari, tutti giovanissimi in età compresa fra 18 e 21 anni.

Lo spacciatore, 45 anni, era già stato trovato in possesso di droghe leggere, ma si stava già costruendo una rete di altri pusher. Tra questi c’era anche un diciannovenne che era addetto al fumo e alla cocaina.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione