Open Access, Lattanzio (M5S): proposta legge bloccata dalla Lega

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato M5S – “Se non fossero drammatici i voltafaccia della Lega farebbero quasi sorridere, mentre in realtà sono preoccupanti per la stabilità del Paese e per l’impegno profuso fino a oggi in un settore chiave come quello della cultura.

Gli attacchi della deputata leghista Giorgia Latini nei miei confronti, per aver sottolineato le unilaterali responsabilità della Lega nell’aver interrotto il dialogo politico e di governo in corso sui temi di cultura e istruzione, risulta davvero incomprensibile, ricco di inesattezze e faziosità, tutte figlie della narrazione mistificatoria del partito del ministro Salvini”. Così in una nota Paolo Lattanzio, capogruppo della commissione Cultura alla Camera, in risposta agli attacchi mossi dalla vicepresidente leghista della Commissione Giulia Latini.

“La polemica è strumentale e lo dimostra il fatto che la proposta di legge su Open Access, passata al Senato in seconda lettura e volutamente bloccata dalla Lega, a causa di tutti gli emendamenti presentati, non ha permesso alla legge di procedere nel suo iter. Sconfessando in questo modo i suoi colleghi della Camera e mettendo a rischio l’approvazione di una legge che tutela cittadini e ricercatori contro le lobby dell’editoria scientifica. Evidentemente, non paghi della propaganda sulla scuola, si è deciso di attaccare anche il diritto di cittadini e ricercatori ad avere un accesso libero alle ricerche scientifiche finanziate con soldi pubblici”, conclude il deputato del MoVimento 5 Stelle.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione