On. Gallo, situazione lavoratori pulizia assunti part time è peggiorata dal 1° marzo. Lettera

Stampa
ex

Inviata da Cecilia Rullo – Carissimo onorevole Luigi Gallo, Sono una ex dipendente delle ditte del settore multiservizi, oggi assunta dal Miur come collaboratore scolastico, con contratto part-time.

Come già dovrebbe sapere, la nostra situazione economica dal primo di marzo è nettamente peggiorata. La nostra è una categoria di lavoratori già provata, che per più di 20 anni ha dovuto lavorare con un contratto a 35 ore, senza alcuno scatto di anzianità, con un unico livello 1° che il contratto collettivo nazionale neanche prevede, a cui corrisponde uno stipendio di circa euro 1000.

Già si faticava molto ad arrivare a fine mese nelle precedenti condizioni, Le lascio immaginare il peggioramento subito a seguito dell’internalizzazione con contratto a 18 ore settimanale e la conseguente miseria che ha prodotto.

Io, insieme ai circa 5000 lavoratori part-time chiediamo che si assuma la responsabilità del disastro sociale ed economico che questo decreto ha prodotto. Fiduciosi che vogliate, Lei in primis e il governo tutto, intervenire molto velocemente per dare dignità ed un adeguato reddito per la sopravvivenza dei 5000 lavoratori e delle rispettive famiglie. Famiglie che sono nella maggior parte dei casi monoreddito e con figli a carico. Nell’attesa di una Sua chiara ed efficace risposta, Le porgo Cordiali saluti

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur