“Oltre l’aula. La Media education tra scuola e territorio”: i media per il Service Learning nella 26ª Summer School del Med

di redazione
ipsef

item-thumbnail

È la reciproca apertura tra scuola e territorio nella prospettiva dell’educazione ai media, il tema scelto per la 26ª edizione della Summer School proposta dal Med, Associazione italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione, in collaborazione con la Fondazione UiBi e il Polo Tecnico Scientifico Professionale “E.Fermi-G.Giorgi” di Lucca, dove l’evento si svolgerà dall’11 al 15 luglio 2017.

“Oltre l’aula. La media education tra scuola e territorio” è il titolo della Summer School, aperta a insegnanti di ogni ordine e grado, formatori ed educatori, che vuole offrire una lettura innovativa della relazione scuola-territorio a partire dal Service Learning, approccio pedagogico-didattico che unisce due elementi di base: il “Service”, inteso come servizio volontario per la comunità e il “Learning”, inteso come acquisizione di competenze professionali, metodologiche e sociali. Il Service learning combina il raggiungimento di obiettivi sociali, percepiti come importanti per la comunità locale e le persone, agli obiettivi formativi tipici del curricolo scolastico.

Attraverso lezioni magistrali, sessioni di approfondimento su risorse, esperienze, metodi e strumenti della Media Education, laboratori pratici, il corso offrirà ai partecipanti spunti di riflessione teorica e di applicazione pratica per una possibile declinazione media-educativa del Service Learning, indagando il potenziale dei media per sviluppare le competenze digitali degli studenti, unendo alle abilità tecniche gli aspetti socio-relazionali, partecipativi, creativi e di pensiero critico della persona.

La 26ª edizione della Summer School si svolgerà a Lucca nel complesso di San Micheletto e viene offerta come formazione accreditata dal Polo Tecnico Scientifico Professionale “E.Fermi-G.Giorgi” di Lucca. È possibile iscriversi all’intero programma del corso o alla formula breve. I docenti possono coprire la quota d’iscrizione utilizzando il Bonus Docente: sul sito cartadeldocente.istruzione.it è sufficiente generare un buono dell’importo corrispondente al programma scelto, con causale “formazione e aggiornamento-percorsi formativi istituzioni scolastiche” e allegarlo alla domanda.

Per informazioni ed iscrizioni: www.mediaeducationmed.it [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare