Oltre 85mila docenti di sostegno non hanno una specializzazione. Valditara: “Dato che deve far riflettere, interveniamo per dare a tutti ciò che manca”

WhatsApp
Telegram

Il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha ribadito il piano per fornire una formazione specializzata a 85mila insegnanti di sostegno attualmente privi di specializzazione.

Intervenendo al panel “Perché serve una scuola di talenti” del Festival dell’Economia di Trento, Valditara ha sottolineato l’importanza di garantire un supporto di qualità e specializzato agli studenti con disabilità.

“La scuola è un modello costituzionale che mette lo studente al centro, valorizzandolo con inclusione”, ha affermato il ministro. “Ci sono 85mila insegnanti di sostegno che non hanno la specializzazione per il sostegno. Questo dato deve far riflettere.”

Valditara ha riconosciuto che, nonostante gli sforzi, il mondo accademico non è riuscito a fornire una specializzazione adeguata a un numero così elevato di docenti precari. Per ovviare a questa carenza, il ministro ha annunciato che l’Indire assumerà un ruolo sussidiario nella formazione di questi insegnanti.

“L’obiettivo è dare la specializzazione a tutti i docenti a cui manca”, ha dichiarato Valditara, sottolineando l’importanza di garantire un’istruzione inclusiva e di qualità per tutti gli studenti, indipendentemente dalle loro condizioni.

Docenti di sostegno, Meloni: “Migliorarne la preparazione, la formazione e la qualità dell’insegnamento. Bene la continuità didattica”

Sostegno, è già polemica per il “doppio canale di specializzazione” e per la conferma dei supplenti da parte delle famiglie

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri