Olimpiadi Problem Solving 2019/20, Miur pubblica il Regolamento. Come partecipare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha pubblicato il regolamento delle Olimpiadi di Problem Solving (OPS) 2018/19.

Finalità

Le competizioni si propongono di:
  • stimolare la crescita delle competenze di problem solving e valorizzare le eccellenze presenti nelle scuole;
  • favorire lo sviluppo e la diffusione del pensiero computazionale;
  •  promuovere la diffusione della cultura informatica come strumento di formazione nei processi educativi (metacompetenze);
  • sottolineare l’importanza del pensiero computazionale come strategia generale per affrontare i problemi, come metodo per ottenere la soluzione e come linguaggio universale per comunicare con gli altri;
  • stimolare l’interesse a sviluppare le capacità richieste in tutte le iniziative attivate per la valorizzazione delle eccellenze;
  • integrare le esperienze di coding,makers e programmazione in un riferimento metodologico più ampio che ne permetta la piena valorizzazione educativa.

Articolazione competizioni

Le competizioni si suddividono in gare di Problem solving “classiche” (risoluzione di problemi) e gare di coding, programmazione e makers.

Le competizioni, rivolte alla scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, si articolano in tre fasi (istituto, regionale e nazionale) e sono precedute da un periodo di allenamento.

Come partecipare

Per partecipare alle Olimpiadi  è necessaria la registrazione dell’istituzione scolastica sul sito dedicato.

Per tutti i dettagli leggi nota Miur

Versione stampabile
anief
soloformazione