Olimpiadi nazionali sulla Grammatica italiana

di Lalla
ipsef

Calogero Virzì – Formac educational dà il via alla terza edizione delle Olimpiadi nazionali “Asso della Grammatica”.

Calogero Virzì – Formac educational dà il via alla terza edizione delle Olimpiadi nazionali “Asso della Grammatica”.

Il bando di quest’anno prevede che le scuole potranno iscriversi dal 7 novembre 2012 al 12 febbraio 2013.

Alcune importanti novità caratterizzano questa terza edizione: la sezione mini per gli alunni di quinta primaria e la sezione L2 per gli alunni stranieri. La sezione mini seguirà le stesse tappe e rispetterà lo stesso regolamento delle altre sezioni junior e senior. La sezione L2 si svolgerà in via sperimentale solo a livello nazionale. Radio Zammù seguirà le varie fasi della manifestazione collegandosi con le scuole partecipanti.

Tutti gli alunni si sfideranno entro tre categorie:
1) mini, per gli alunni della quinta classe della scuola primaria;
2) junior, per gli alunni di scuola secondaria di primo grado;
3) senior, per gli alunni del primo biennio della scuola secondaria di secondo grado (licei, tecnici e professionali).

Le olimpiadi prevedono una selezione di istituto, una provinciale, una regionale e una nazionale (semifinale e finale). La sezione L2 per stranieri prevede, in via sperimentale, solo la fase nazionale.

Le semifinali e le finali si disputeranno a Catania lunedì 6 maggio 2013 per la sezione mini e junior e lunedì 13 maggio 2013 per la sezione senior, a partire dalle ore 9,30, nella sala prove concerti dell’ERSU, presso i locali della cittadella universitaria di Catania, in via Santa Sofia 64.
Le semifinali si svolgeranno entro la mattina, le finali e la premiazione entro il pomeriggio.
Ogni sfida, tranne la selezione di istituto che adotterà criteri scelti dalle singole scuole, si svolgerà nel rispetto delle norme previste dal dando. Ogni squadra sarà composta da cinque alunni.
Tutte le competizioni verteranno sulla morfologia, sulla sintassi della frase semplice, su alcune figure retoriche e linguistiche dell’italiano.
I quiz saranno tratti dalle carte in dotazione al gioco da tavolo “Chi è l’Asso?”.
La manifestazione, anche quest’anno è patrocinata dall’Università di Catania, Facoltà di Lettere e dalla Regione siciliana che ospiterà la manifestazione nazionale.

Il comitato scientifico è composto da:
1. Prof. Maglia Tino, già Dirigente Scolastico, avente funzione di Presidente;
2. Prof.ssa Arena Cristina, docente di lettere nella scuola secondaria di secondo grado;
3. Dott.ssa Baglieri Sonia, editrice;
4. Prof.ssa Cucinotta Matilde, docente di lettere nella scuola secondaria di primo grado;
5. Prof.ssa Giuliano Mariella, dottore di ricerca del dipartimento di Filologia moderna dell’Università di Catania;
6. Prof.ssa Iannizzotto Stefania, assegnista di ricerca presso l’Accademia della Crusca;
7. Prof.ssa Sardo Rosaria, docente di Grammatica e didattica della lingua italiana presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania;
8. Prof.ssa Smario Loredana, docente di lettere nella scuola secondaria di secondo grado e già supervisore della SSIS Catania.

Imparare la grammatica italiana giocando: questo è l’obiettivo principale di queste olimpiadi. Infatti attraverso un approccio ludico alla disciplina ci si propone di motivare gli studenti in un settore tradizionalmente noioso e scarsamente emozionante, mettendoli in competizione nella soluzione di esercizi strutturati con criteri scientifici.

“Chi è l’asso?”, il cui processo è simile al gioco dell’oca, consiste in una gara tra squadre, composte da cinque alunni, che si sfidano per diventare assi delle varie parti del discorso: del nome, dell’articolo, del verbo, ecc. Ogni squadra progredisce nel suo percorso rispondendo ogni volta ad uno dei 1500 quiz. Quando il percorso è completato con la conquista dei vari Assi, la squadra vincente diventa “Asso della Grammatica”. Il gioco può durare anche un intero anno scolastico.

Sponsor dell’iniziativa sono Camplus, network di residenze per studenti universitari e Frada Viaggi, agenzia turistica che mette a disposizione degli istituti un pacchetto di iniziative culturali a cui i partecipanti alle olimpiadi potranno accedere a condizioni di favore. Fra le iniziative proposte figurano le manifestazioni del teatro greco di Siracusa, escursioni con visite guidate sull’Etna, a Piazza Armerina, a Modica e Ragusa, a Taormina, ai templi di Agrigento.

La manifestazione, in tutte le sue fasi, sarà seguita da Radio Zammù -sponsor dell’iniziativa- che dedicherà spazio alle olimpiadi attraverso dei collegamenti telefonici allʼinterno del programma Post it che va in onda dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13. Sarà possibile ascoltare la trasmissione dal sito www.radiozammu.it o, solo per Catania e provincia, alla radio (sulla frequenza fm 90.00 mhz per Catania, su 88.2 e 89.4 mhz per la provincia).
Ulteriori informazioni sono rintracciabili sul sito dell’Associazione Formac Educational www.chielasso.it.

Per qualsiasi chiarimento è possibile contattare la segreteria organizzativa delle olimpiadi, nella persona del prof. Calogero Virzì:
tel 095-421585,
fax 095-22463195,
cell 348/2460807,
e-mail [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare