Olimpiadi Internazionali di Biologia, due argenti e un bronzo alla squadra italiana

Stampa

Ministero Istruzione – Si è conclusa venerdì 23 luglio la XXXII edizione delle Olimpiadi Internazionali di Biologia (IBO CHALLENGE), la più importante manifestazione del settore per le scuole secondarie di II grado, che ha visto la partecipazione di 300 ragazzi di 75 Paesi di ogni parte del mondo.

A rappresentare l’Italia, Jacopo Cardinale del Liceo Classico “V. Alfieri” di Torino, Leonardo Morotti dell’I.I.S. “F. Alberghetti” di Imola (BO), Gabriele Quaranta del Liceo Scientifico “G. Battaglini” di Taranto e Matteo Simonazzi dell’I.I.S. “A. Zanelli” di Reggio Emilia. Tre le medaglie vinte dall’Italia: due argenti per Jacopo Cardinale e Gabriele Quaranta e un bronzo per Leonardo Morotti.

La competizione, organizzata quest’anno dal Portogallo, si è svolta interamente online, secondo le indicazioni del Comitato Organizzatore.

La squadra italiana era composta da studenti vincitori nella categoria triennio-sezione biologia delle Olimpiadi delle Scienze Naturali, promosse dall’ANISN (Associazione Nazionale degli Insegnanti di Scienze Naturali), con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione.

Il gruppo IBO dell’ANISN (coordinato da Isabella Marini e composto da Giorgio Bianchini, Francesca Corti e Jacopo Del Deo) ha previsto la progettazione, l’organizzazione e la realizzazione online di una settimana di approfondimento per la squadra italiana sui contenuti teorico-pratici della biologia; la selezione, la discussione e la traduzione delle prove IBO come membri della Giuria Internazionale e il supporto ai ragazzi per la piattaforma scelta dagli organizzatori per le IBO CHALLENGE online.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione