Olimpiadi internazionali di Biologia 2019: Italia conquista oro, argento e 2 bronzi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Vincenzo Boccardi – Grande soddisfazione per la squadra italiana alle Olimpiadi Internazionali di Biologia (IBO 2019 – International Biology Olympiad) che si sono appena concluse a Seghedino, in Ungheria: l’Italia ha conquistato per la prima volta in questa prestigiosa competizione una medaglia d’oro grazie a Alessandro Limonta, uno studente iscritto al quarto anno del Liceo Scientifico “Agnesi” di Merate, che ha raggiunto l’ambiziosa vetta cimentandosi con i ragazzi più bravi del mondo provenienti quest’anno da ben 78 diversi paesi!

Nel contesto internazionale, comunque, tutta la squadra italiana si è particolarmente distinta, conquistando, in aggiunta all’oro, una medaglia d’argento (Francesco Sitta, iscritto al quarto anno del liceo Scientifico “Grigoletti” di Pordenone) e due medaglie di bronzo (Marcello Fonda, iscritto al quarto anno del Liceo Scientifico “Galilei” di Trieste e Jacopo Cardinale, iscritto al terzo anno del Liceo Classico “Alfieri” di Torino).

A fare la differenza, per gli ottimi risultati raggiunti dall’Italia, sono stati i buoni punteggi ottenuti dagli studenti italiani nelle prove di biochimica e di bioinformatica, una novità di quest’ultima edizione che ha trovato la squadra italiana particolarmente preparata! Le prove teoriche e pratiche con cui i ragazzi si sono cimentati, vertevano in particolare su argomenti di Fisiologia Vegetale e Animale, Biologia Molecolare e Fisiologia Animale, Bioinformatica e Neuroscienze e Biochimica.

Le Olimpiadi Internazionali di Biologia, insieme alle Olimpiadi Internazionali di Scienze della Terra, che si svolgeranno in Corea dal 26 agosto al 3 settembre prossimi, costituiscono le due appendici internazionali delle Olimpiadi delle Scienze Naturali, una gara organizzata dall’ANISN – Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali e promossa dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR, rivolta a tutti gli indirizzi della scuola secondaria superiore. La manifestazione è giunta quest’anno alla XVII edizione ed ha visto la partecipazione di 662 scuole superiori distribuite sull’intero territorio nazionale.

Congratulazioni a tutti gli studenti campioni e un ringraziamento ai membri italiani della giuria, le Prof.sse Anna Pascucci e Isabella Marini e l’alumno Giorgio Bianchini, per l’intenso lavoro svolto.

Un ringraziamento va anche al CNR-IGV di Portici – Facoltà di Agraria Università Federico II di Napoli, e in particolare alla Dott.ssa Stefania Grillo, che ha ospitato lo stage di preparazione per gli studenti che hanno partecipato alla gara internazionale.

Versione stampabile
soloformazione