Olimpiadi delle Lingue

di Lalla
ipsef

Facoltà di Lingue e letterature straniere Università di Urbino "Carlo Bo" – Siamo ai nastri di partenza per la seconda edizione delle Olimpiadi delle lingue promossa dalla Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università di Urbino "Carlo Bo".

Facoltà di Lingue e letterature straniere Università di Urbino "Carlo Bo" – Siamo ai nastri di partenza per la seconda edizione delle Olimpiadi delle lingue promossa dalla Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università di Urbino "Carlo Bo".

Le adesioni delle scuole dovranno infatti pervenire entro il 15 dicembre 2011 e le finali si terranno in Urbino il 17 e 18 febbraio 2012.

La fortunata edizione dello scorso anno, testimoniata dall’eco che ha avuto sulla stampa locale e nazionale, il plauso delle scuole partecipanti, la richiesta di molte di loro di ripetere l’iniziativa, la gioia soprattutto sul volto degli ‘atleti’ presenti al momento della premiazione specie quando il Preside, Anna Teresa Ossani, ha letto loro la lettera inviata dal ministro della Gioventù Onorevole Giorgia Meloni, hanno convinto la Facoltà a promuovere l’evento per il secondo anno.

L’iniziativa nasce anche quest’ anno in collaborazione con il Liceo Raffello di Urbino, il Centro Linguistico d’Ateneo e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale.

Possono partecipare i ragazzi che frequentano la quinta classe delle scuole superiori e i cinque vincitori (uno per ogni lingua: francese, inglese, spagnolo, tedesco, italiano per stranieri) riceveranno un simbolico assegno di studio che di fatto è una iscrizione gratuita in qualsiasi facoltà dell’Ateneo di Urbino.

Le novità di questo anno accademico sono: le scuole partecipanti che potranno essere 30 al posto di 20 (come era lo scorso anno, quando non si è potuto accogliere tutte le richieste) e un nuovo logo che ben restituisce il valore culturale e dinamicamente giovane della manifestazione.

Come già nella precedente edizione ci auguriamo che dal Piemonte alla Sicilia tutta l’Italia sia rappresentata e ci auguriamo altresì che le scuole, pur alle prese coi difficili inizi dell’anno scolastico, sappiano cogliere un’occasione unica per mettere alla prova i loro studenti e renderli consapevoli di quello che può essere l’orientamento futuro dei loro studi, oltre che riconoscere e far riconoscere il ruolo formativo che le lingue giocano nella crescita dei giovani.

L’iniziativa rafforza inoltre quel rapporto Scuola Università che la Facoltà ha sempre perseguito come obiettivo primario insieme ad una didattica di qualità, e fortemente innovativa.

La gara prevede tre fasi: preselezioni dei ragazzi nelle scuole partecipanti attraverso prove fornite dalla Facoltà stessa, semifinali e finali in Urbino il 17 e 18 febbraio 2012. Le eliminatorie consistono in prove di lettura e comprensione; le semifinali e le finali prevedono test di competenza linguistica secondo il quadro di riferimento europeo e un colloquio orale.

I ragazzi e i loro accompagnatori saranno ospiti dell’Ateno e vivranno due giorni nella splendida cornice della città ducale seguiti in ogni momento dai tutor e dai docenti della Facoltà stessa.

www.uniurb.it/olimpiadidellelingue

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione