Oggi 17 gennaio scatti stipendiali al Consiglio dei Ministri. Di cosa si discuterà, ve l’anticipiamo

di redazione
ipsef

red – Primo punto all’ordine del giorno, oggi al CdM, alle ore 10,30, presso Palazzo Chigi, il Decreto-Legge: Disposizioni temporanee ed urgenti in materia di automatismi stipendiali del personale della scuola. Sul piatto scatti 2012 e 2013. Mancano 300milioni di euro. Intervengono tutti i sindacati: GILDA, UIL, CISL, COBAS, ANIEF, SNALS

red – Primo punto all’ordine del giorno, oggi al CdM, alle ore 10,30, presso Palazzo Chigi, il Decreto-Legge: Disposizioni temporanee ed urgenti in materia di automatismi stipendiali del personale della scuola. Sul piatto scatti 2012 e 2013. Mancano 300milioni di euro. Intervengono tutti i sindacati: GILDA, UIL, CISL, COBAS, ANIEF, SNALS

Innanzitutto il pasticcio degli scatti da restituire

Oggi si proverà a mettere una toppa alla questione della restituzione degli ormai famosi 150 euro. (massimo). Infatti, come abbiamo avuto modo di ribadire più volte, la restituzione avverrà, ma essa sarà seguita da una successiva emissione stipendiale per reintegrare la somma.

Per vitare ciò il Governo dovrà trovare un escamotage legislativo, tramite decreto, che consenta di non sottrarre le somme dagli stipendi dei docenti. Per approfondire:
Stipendio gennaio 2014. 150 euro (eventualmente) decurtati, saranno recuperati con una emissione straordinaria

Scatti 2012/13

Apprendiamo che oggi, al CdM, sarà in discussione sia la questione degli scatti per il 2012 che per l’anno 2013. Uno spiraglio importante, se confermato, perché permetterebbe l’apertura dell’atto di indirizzo e l’avvio delle procedure per gli accordi.

Da dove i soldi?

Il Ministro ha parlato chiaro, non ci sono risorse per le emergenze, il che significa che i fondi dovranno essere recuperati dai capitoli di spesa del MIUR, che tradotto vuol dire: dai risparmi derivanti dai tagli degli anni passati e dall’ormai tartassato Fondo di Istituto.

Quanto ci costerà questo balletto degli scatti?

Il blocco del Dpr 122, che tanti grattacapi ha creato, costa 300milioni di Euro, la cui ricerca è ancora in alto mare.

Per la validità degli scatti 2012 si parla di 120mln, che sono già stati trovati recuperando i soldi dai tagli Gelmini e decurtando del 36% il MOF. Vedi: Scatti di anzianità 2012, ci siamo: trovati i soldi

Vedremo quanto accadrà oggi.

Le reazioni

L’ANIEF interviene sulla faccenda definendo quanto accaduto un pasticcio all’italiana.
"Il Miur – sostiene il sindacato – finanzia gli incrementi in busta paga con una ‘una tantum’ che non ha effetti sulla carriera e continua a sottrarre centinaia di milioni di euro al miglioramento dell’offerta formativa." Marcello Pacifico (Anief-Confedir): "siamo al gioco delle tre carte, con lo stanziamento di ‘toppe’ annuali che non sostengono l’incremento negli anni a venire. Siamo di fronte ad una palese violazione dei diritti dell’uomo e della contrattazione collettiva, su stipendi che in Europa già crescono più lenti di tutti: non resta che ricorrere alla CEDU." Leggi il comunicato

La Gilda, da canto suo, nonostante le notizie provenienti dal Governo non ritira lo sciopero annunciato. "Lo sciopero migliore – dice il Coordinatore Di Meglio – è quello che non è necessario fare".
"La situazione degli scatti stipendiali nella scuola – dice il Di Meglio a GildaTv – non può essere paragonata al resto della Pubblica Amministrazione. Perché solo la scuola le ha nelle aree contrattualizzate e le ha ottenute rinunciando ad una parte delle risorse contrattuali. Agli insegnanti vengono, dunque, messe le mani in tasca due volte." La promessa del Coordinatore è che se la situazione non si sbloccherà, il sindacato farà fronte comune con gli altri sindacati rappresentativi per sanare l’ingiustizia.

Lo SNALS chiede al CdM di porre tempestivamente rimedio ad una situazione che sta creando un profondo malcontento e protesta tra il personale interessato, mettendo a serio rischio il funzionamento delle istituzioni scolastiche.

Intervenuti anche CISL e UIL, mentre i COBAS protesteranno oggi, giorno 17.

Scatti stipendiali, vittoria su tutti i fronti (per i prof). Pagamento 2012, sblocco 2013 e ripristino 2014. Gli ATA? Il testo del Decreto

Versione stampabile
anief
soloformazione