“Odio Salvini”, così un insegnante ai propri alunni. Scatta interrogazione parlamentare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il fatto sarebbe accaduto in una scuola superiore di Cernusco sul Naviglio e denunciato da un genitore che ha raccontato di un supplente che si è rivolto in questi termini ai propri alunni.

La figlia di questo solerte genitore ha riferito che il docente “ha messo in chiaro che odia i razzisti e pure Salvini”.

Non sono mancate le reazioni politiche. “E’ un episodio grave, ma da non generalizzare perché la maggior parte degli insegnanti sono persone competenti, preparate e che sanno svolgere al meglio il loro ruolo. Certo fa specie che in un momento in cui in Parlamento si è espresso all’unanimità per l’educazione civica, a scuola ci siano alcuni docenti che praticano l’educazione all’odio”. Lo sottolinea il deputato della Lega Massimiliano Capitanio nel commentare quanto recentemente avvenuto nella scuola superiore Itsos di Cernusco sul Naviglio (MI) in cui una docente si sarebbe presentata agli alunni di prima dicendo che odia il leader della Lega Matteo Salvini.

“Lasciamo fuori la politica dalla scuola che deve essere un luogo di educazione, preparazione e formazione. Spero che il Miur faccia chiarezza sulla vicenda dal momento che l’episodio non è affatto da sottovalutare. A questo proposito presenterò un’interrogazione alla Camera”, ha concluso

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione