OCSE: scuola italiana funziona. Sinistra Italiana: grazie a docenti e studenti, non certo per i Ministri che hanno pensato a tagliare

WhatsApp
Telegram

“L’Ocse ci dice che la scuola italiana funziona nonostante tutto. Nonostante i tagli a cui e’ stata sottoposta nell’ultimo decennio, nonostante la cattiva scuola di Renzi e Giannini.

Il merito e’ della passione e del coraggio delle tante e dei tanti docenti, dei lavoratori della scuola tutti,  che credono nella scuola pubblica come veicolo di emancipazione sociale, nella conoscenza come strumento di democrazia e di liberta’, di chi crede  che la scuola, insomma, serva piu’ del calcetto, checche’ ne dica il Ministro Poletti. ” Lo afferma Sinistra Italiana con la responsabile nazionale del settore scuola Claudia Pratelli.

Ma fino a  quando  – prosegue l’esponente della sinistra – puo’ reggere un sistema sottofinanziato e screditato?  E’ anche per  questo – conclude Pratelli –  che  la legge 107 e le sue deleghe vanno rispedite al mittente perche’,  senza finanziamenti e con una logica gerarchica e autoritaria,  mettono a dura prova la capacita’ inclusiva della scuola pubblica e il suo essere spazio collegiale e democratico”

Lo rende noto l’ufficio stampa di Sinistra Italiana

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, corso di preparazione valido per preselettiva, scritto ed orale. Con esempi. Ultimi giorni a prezzo scontato