OCSE-PISA. L’Italia migliora grazie al Sud. Nord-Est in caduta libera

di
ipsef

dp – L’Italia migliora di qualche posizione la classifica dei dati OCSE-PISA 2009, per l’esattezza di sei posizioni nella comprensione dell’italiano rispetto al 2006, di tre nella matematica e di una nelle scienze. Un salto che è stato possibile quasi esclusivamente grazie ai miglioramenti del Sud e delle isole.

dp – L’Italia migliora di qualche posizione la classifica dei dati OCSE-PISA 2009, per l’esattezza di sei posizioni nella comprensione dell’italiano rispetto al 2006, di tre nella matematica e di una nelle scienze. Un salto che è stato possibile quasi esclusivamente grazie ai miglioramenti del Sud e delle isole.

Scendendo nel dettaglio, per quanto riguarda la competenza della lettura il Sud ha invertito la propria tendenza negativa passando da un punteggio di 443 nel 2006 a un punteggio di 468, mentre le Isole sono riuscite a fare meglio con un passaggio da 425 punti a 456.

Preoccupante il dato del Nord-Est, infatti, in quest’area del paese, si assiste ad un trend negativo che parte dal 2000 e che ha visto un passaggio da 527 punti ai 504 del 2009, perdendo la propria leadership a favore del Nord-Ovest che invece incrementa, sempre nell’ambito della lettura, il proprio punteggio dai 494 punti del 2006 ai 511 del 2009.

Il centro, invece, mantiene sostanzialmente invariato il proprio punteggio.

Ma è nelle competenze di matematica che il Sud e le Isole mostrano i miglioramenti più consistenti. Infatti, gli studenti del Sud Italia hanno registrato un sorprendente passaggio dai 440 punti del 2006 ai 465 del 2009, mentre le Isole hanno fatto ancora meglio, passando dai 417 punti raggiunti nel 2006 ai 451 del 2009.

Tutte le altre aree del paese hanno mostrato miglioramenti nell’ambito della matematica, tranne il Nord-Est che, anche qui, mostra un calo, seppure minore rispetto alle competenze di Lettura, che vede un passaggio dai 511 punti del 2003 ai 507 del 2009.

Nell’ambito delle scienze, i miglioramenti del Sud e delle Isole hanno fatto fare un balzo in avanti all’Italia non indifferente, infatti, il Sud dai 448 punti raggiunti nel 2006 è passato a 446 punti, mentre le Isole passano da 432 punti a 454. Anche qui negativo il trend del Nord-Est che da 520 punti passa a 515.

Indagine OCSE-PISA 2009

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione