OCSE-Pisa 2012. Matematica, scienze e Italiano sotto la media, ma campioni nel marinare la scuola

di redazione
ipsef

red – Un aspetto che potrebbe apparire soltanto folkloristico, ma che a nostro modo di vedere è anche sostanziale dei dati OCSE-Pisa presentati ieri dal Ministro Carrozza, riguarda il "far sega" a scuola, come direbbero a Roma.

red – Un aspetto che potrebbe apparire soltanto folkloristico, ma che a nostro modo di vedere è anche sostanziale dei dati OCSE-Pisa presentati ieri dal Ministro Carrozza, riguarda il "far sega" a scuola, come direbbero a Roma.

Secondo i dati diffusi ieri, il 50% degli studenti di 15 anni è un  habitué dell’assenza. a questa cifra alquanto significativa se ne affianca un’altra, infatti uno studente su tre ammette, inoltre, di essere arrivato in ritardo.

Il test non chiedeva le modalità con il quale le assenze fossero state architettate e immaginiamo in questo gli studenti italiani sarebbero stati in pole.

Basti prendere un esempio su tutti, quello degli studenti baresi che hanno falsificato una pagina di un noto quotidiano con la quale hanno inscenato una ordinanza comunale per allarme meteo.

OCSE Pisa 2012, i primi dati. L’Italia migliora in matematica, lievemente. Indietro ancora le aree di segregazione socio-economica

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione