Occorrono controlli sulla legge 104. Lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviato da Ornella Cammilleri – Salve, sono d’accordo con i colleghi che hanno scritto per esprimere il loro rammarico in relazione al mancato ottenimento dell’agognato trasferimento e alla necessità di controlli urgenti.

Anch’io per la seconda volta ho visto svanire il mio rientro in Sicilia, nonostante il considerevole punteggio e l’età. Quest’anno hanno considerato le “precedenze”, cioè le 104 reali e false. Molte false, come ben sappiamo. Si prova rabbia nel vedere avanzare l’illegalità senza che alcuno faccia indagini e mandi a casa gli imbroglioni, come è giusto che sia.

Come quando si scopre che un invalido è un falso cieco e gli si toglie la pensione. Perché questo a scuola non avviene? E’ necessario che si faccia luce su un fenomeno che ormai si perpetua da anni. Vorrei che il ministro Bussetti se ne occupasse, lui che è così preciso e rigoroso. Chiedo ai colleghi interessati di costituire un gruppo per chiederlo in modo forte e chiaro.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione