Obbligo vaccino, Costa: ultima ipotesi, ma sulla scuola vanno fatte valutazioni distinte

Stampa

“L’obbligo vaccinale per tutti i lavoratori è l’ultima ipotesi da prendere in considerazione”, così il sottosegretario al ministero della Salute, Andrea Costa a margine del Meeting di Rimini

“Il popolo italiano sta dimostrando una grande senso di responsabilità, con 36 milioni di vaccinati il nostro è il secondo Paese nell’Unione Europea: dobbiamo continuare a veicolare un messaggio di fiducia verso i vaccini, unica via d’uscita dalla pandemia del Covid”, ha aggiunto.

Ma per Costa “diverso è il discorso su settori specifici, come la scuola, per cui vanno fatte riflessioni distinte. Dobbiamo confidare nel senso di responsabilità degli italiani, avendo come obiettivo oltre 80% di vaccinati entro fine settembre, ora siamo al 67% con un calo fisiologico per il mese di agosto. I numeri fanno ben sperare: se poi dovesse emergere il problema che l’obiettivo fissato non è raggiungibile, allora si potranno fare nuove valutazioni”.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione