Obbligo vaccini scuola primaria e secondaria, documentazione da presentare entro il 31 ottobre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La legge n. 119/2017 di conversione del decreto-legge 7 giugno 2017 n. 73, ha reso obbligatorie le vaccinazioni per i bambini da 0 a 16, compresi i minori stranieri non accompagnati.

Alla legge succitata, sono seguite due diverse circolari  del Miur (circolare n. 1622 del 16 agosto 2017; circolare n. 1679 del 01/09/2017), che forniscono ulteriori chiarimenti e precisano le scadenze relative alla scuola dell’infanzia e agli asili nido, per i quali la presentazione della documentazione attestante l’assolvimento dell’obbligo vaccinale (o l’omissione o l’esonero o il differimento) costituisce requisito d’accesso, alla scuola primaria e secondaria (per gli studenti sino a 16 anni).

Per la scuola dell’infanzia e per i nidi la scadenza era l’11 settembre u.s.

Per la scuola primaria e secondaria, la data ultima di presentazione della documentazione summenzionata è il 31 ottobre p.v.

Ricordiamo che la documentazione da presentare alle istituzioni scolastiche è (alternativamente) la seguente:

 attestazione delle vaccinazioni effettuate rilasciata dall’ASL;

 certificato vaccinale rilasciato dall’ASL o copia del libretto vaccinale vidimato dall’ASL (in questo caso, i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori o i soggetti affidatari dei minori fino a 16 anni devono verificare che la documentazione prodotta non contenga informazioni ulteriori oltre a quelle indispensabili per attestare l’assolvimento degli adempimenti vaccinali previsti);

 copia della prenotazione della vaccinazione o dichiarazione sostitutiva della stessa.

La documentazione da presentare in caso di esonero, omissione o differimento delle vaccinazioni è (alternativamente) la seguente :

 attestazione del differimento o dell’omissione delle vaccinazioni per motivi di salute redatta dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del servizio sanitario nazionale;

 attestazione di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale, rilasciata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del SSN, oppure copia della notifica di malattia infettiva rilasciata dalla azienda sanitaria locale competente o verificata con analisi sierologica.

La documentazione può essere sostituita da una dichiarazione resa ai sensi del DPR n. 445/2000 e, in tal caso, va presentata (la documentazione) entro il 10 marzo 2018.

Ricordiamo, infine, che i genitori degli studenti della scuola primaria e secondaria, che non abbiano presentato la suddetta documentazione saranno soggetti, qualora non procedano a regolarizzare la situazione vaccinale dei figli ad una multa da 100 a 500 euro.

Modello dichiarazione genitori

Obbligo vaccini, guida gratuita rivista: competenze della scuola, formazione classi, obblighi docenti ed ATA, fase transitoria

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare