Obbligo vaccini, non se ne possono iniettare 12 senza precedenti studi. Lettera

Stampa

Gentile signor Bocola, ho letto la sua lettera e mi ha colpito la mancanza di notizie reali.

Mi permetto di farle notare alcune cose:
1 Chi ha il morbillo sta a casa, certamente non va a scuola;
2 Chi è sottoposto a vaccino per morbillo deve stare a casa 6 settimane,
come riportato nel bugiardino. Non credo che esistano scuole che rispettino tale periodo, eppure sono molto contagiosi;
3 Piano Vaccinale 2017/19 del ministero della sanità prevede, a pagina 58 e 59 VACCINAZIONI per TUTTI, anche per voi, dai 16 ai 65 anni e se non portate certificato non vi danno patente, né passaporto. con rinnovi periodici, perché nessun vaccino prevede una copertura a vita;
4 Oltre 200.000 persone sono scese in piazza dal 3 giugno, in tutta Italia, l’11 a Roma 20.000, l’ 8 luglio a Pesaro, nel silenzio di tg e stampa.
5 Vogliono vaccini puliti … e non piano sperimentale. L’ Italia è capofila di 40 paesi.
Mi permetto di farle notare che l’Italia si è spaccata in due, ma solo perché continuano, ovunque, a pubblicizzare i vaccini come manna dal cielo e tacciare, chi chiede protezione per i figli, #NoVax.
Non è così … sono genitori consapevoli che ribadisco, chiedono vaccini puliti. Nessuno è contro i vaccini, ma non si possono iniettare 12 vaccini senza precedenti studi, che non esistono, in quanto occorrono 7/10 di studi come afferma l’AIFA ( Agenzia del farmaco ).
Né tanto meno in un corpicino di 61 giorni. Né dare multe di 7500 € per ogni figlio e per ogni anno.
Chi è nell’ambito della scuola, a qualsiasi titolo, rivestendo qualsiasi ruolo, di certo non può ignorare certe cose, né tanto meno credere a ciò che scrivono i giornali, a ciò che trasmette la televisione, e non approfondire un decreto, a mio modesto avviso, fascista.
Capisco l’ignorare … di molti, ma non nella scuola che dovrebbe trasmettere cultura.
Ringrazio la redazione di Orizzonte Scuola.
Rosalba Caliman

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi