Obbligo vaccinale per docenti e Ata, Anief pronta al ricorso: “Irragionevole e illegittimo”. Verso lo sciopero il 9 e il 10 dicembre

WhatsApp
Telegram

È arrivato il via libera del Consiglio dei ministri al decreto che rafforza le misure anti-Covid. Il provvedimento è stato varato all’unanimità. Previsto pure l’obbligo vaccinale per il personale scolastico e le forze dell’ordine. Chi si rifiuta sarà sospeso a differenza del personale sanitario che può essere adibito ad altro mansionario. Anief pronta a ricorrere in tribunale per la palese discriminazione e incostituzionalità della norma, se confermata-

Per il presidente Anief, Marcello Pacifico, “è irragionevole e illegittimo il principio per il quale in assenza di un’estensione dell’obbligo a tutta la popolazione studentesca e all’intera cittadinanza si comprimono le libertà e i diritti di alcuni lavoratori peraltro appartenenti alle categorie che hanno risposto positivamente all’appello del Governo”.

Anief invita tutto il personale non vaccinato ad astenersi dal lavoro il 9 e il 10 dicembre insieme al personale vaccinato, anche per le mancate risorse nell’attuale disegno di legge della manovra di bilancio: il sindacato è pronto a ricorrere in tribunale per la palese discriminazione e incostituzionalità della norma, se confermata.

Obbligo vaccinale per docenti e Ata dal 15 dicembre, tampone resta a 48 ore. Tutte le misure. DECRETO [PDF]

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO