Obbligo vaccinale del personale scolastico, inviata nuova nota di chiarimento [PDF]

WhatsApp
Telegram

Nuova nota del Ministero dell’Istruzione sull’obbligo vaccinale per il personale scolastico. Ecco tutte le ultime informazioni in merito a quanto reso noto da Viale Trastevere.

NOTA [PDF]

A partire dal 15 dicembre, l’obbligo vaccinale si applica a tutto il personale scolastico, incluso quello assente dal servizio per legittimi motivi, con la sola eccezione del personale indicato nella nota 7 dicembre 2021, n. 1889, il cui rapporto di lavoro risulti sospeso per collocamento fuori ruolo, comando, aspettativa per motivi di famiglia, mandato amministrativo, infermità, congedo per maternità, paternità, per dottorato di ricerca, sospensione disciplinare e cautelare.

La delicatezza della questione impone uno studio attento della nota in oggetto e il confronto con la normativa di riferimento: solo così sarà possibile un’analisi approfondita della situazione descritta dalla circolare ministeriale. Ci riserviamo ulteriori approfondimenti nelle prossime ore.

Esenti da obbligo potranno essere adibiti a mansioni diverse

“Gli esenti dall’obbligo vaccinale saranno adibiti a mansioni anche diverse, senza decurtazione della retribuzione, in modo da evitare il rischio di diffusione del contagio da Sars-Cov-2. Tali previsioni non introducono l’obbligo tout court, quanto piuttosto la possibilità, per il datore di lavoro, di adibire il personale esente/differito dalla vaccinazione a mansioni diverse da quelle ordinariamente svolte”.

Poi precisa: “Il Legislatore, ovviamente, non chiede al dirigente scolastico interventi ‘impossibili’ ma, più semplicemente, che si adottino le misure che, ‘secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare’ la salute del personale scolastico”.

Secondo quanto si legge nella nota, il dirigente scolastico avvalendosi del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (Rspp) e del medico competente valuta la possibilità che il personale prosegua nello svolgimento della prestazione lavorativa cui è normalmente adibito.

In ipotesi contraria, ovvero qualora dalla valutazione tecnica emerga un rischio elevato, il dirigente individua, sempre con la collaborazione dei tecnici, interventi che consentano di ridurre il rischio, permettendo con ciò il proseguimento del servizio in condizioni accettabili di sicurezza.

Tra i provvedimenti protettivi ulteriori adottabili, la nota indica mascherine Ffp2, visiere professionali paraschizzi aggiuntive all’utilizzo di mascherine, utilizzo di aule di maggiore ampiezza, con studenti maggiormente distanziati e in numero ridotto, potenziamento aerazione.

Il Ministero ai dirigenti: “La realtà ha scosso noi e gli studenti, i giovani vanno accompagnati”

“La realtà di questo tempo ci ha scosso. Più ancora ha scosso i nostri studenti che, pur animati dalla giovanile baldanza, sono in itinere nella costruzione del proprio sé e dunque maggiormente necessitano di accompagnamento nell’introduzione alla realtà. Perciò ognuno di noi, in questo tempo, è chiamato a fare quanto più e meglio può, nello svolgere il compito scolare cui a diverso titolo è chiamato. In particolare noi dirigenti dello Stato, dirigenti scolastici o del Ministero dell’istruzione”.  Così il capo dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione del Ministero dell’Istruzione, Stefano Versari, nella nota ai Dirigenti scolastici citando un passaggio del romanziere spagnolo, José Ángel González Sainz, in una recente intervista a El Mundo.

“La legge – ricorda quindi Versari ai presidi – è ‘il prerequisito dell’azione amministrativa, la bussola dell’agire civico, l’orizzonte dell’interesse generale… Per diventare dirigenti, al di là di competenze tecniche e professionali specifiche, occorre ascoltare, relazionarsi, confrontarsi, mettersi in gioco. Essere pronti ad assumere rischi e decisioni… occorre anche essere coraggiosi, aperti al cambiamento…'”.

Obbligo vaccinale docenti e Ata, così funzionerà il controllo: luce verde vaccinato, luce rossa non vaccinato. La circolare del Ministero [PDF]

QUESTION TIME DEL 13 DICEMBRE

Obbligo vaccinale docenti e Ata, preside può delegare per la verifica. CIRCOLARE

Obbligo vaccinale docenti e Ata, così il nuovo processo di verifica da parte dei presidi. Le operazioni passo dopo passo. CIRCOLARE

Obbligo vaccinale docenti e Ata, privacy e trattamento dei dati: le indicazioni per i dirigenti scolastici. CIRCOLARE

Obbligo vaccinale docenti e ATA: sospensione, terza dose, supplenze [le nostre FAQ AGGIORNATE]

Obbligo vaccinale docenti e ATA: personale assente dal servizio e “vacanze di Natale”. Le info dei sindacati

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito