Obbligo vaccinale a scuola, non vale per il personale esterno

WhatsApp
Telegram

Il 7 dicembre il ministero dell’istruzione ha pubblicato una nota contenente le indicazioni operative in merito all’obbligo vaccinale a scuola. Fra i punti trattati quello relativo al personale esterno che lavora a scuola.

Il Ministero spiega che si tratta, fra gli altri, del personale esterno che opera a supporto dell’inclusione scolastica, a quello a qualunque titolo impiegato in attività di ampliamento dell’offerta formativa, agli addetti alle mense, alle pulizie, ecc.

La nota ministeriale evidenzia che il tenore letterale del richiamato art. 2 non pare consentire l’estensione dell’ambito soggettivo dell’obbligo vaccinale che quindi, allo stato, si applica solo al personale scolastico.

Nei confronti del personale esterno continuano a trovare applicazione le vigenti norme in materia, di cui all’art. 9-ter.1, decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito con modificazioni con legge 17 giugno 2021, n. 87.

Resta fermo, specifica ancora Viale Trastevere, l’obbligo vaccinale a carico del personale scolastico che svolge servizio di pre e post scuola, qualora appartenenti a una delle categorie indicate nell’art. 4-ter, comma 1, lett. a) del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44 (“personale scolastico del sistema nazionale di istruzione, delle scuole non paritarie, dei servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, dei centri provinciali per l’istruzione degli adulti, dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale e dei sistemi regionali che realizzano i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore”). 

LA CIRCOLARE DEL MINISTERO

Obbligo vaccinale docenti e ATA, istruzioni operative del Ministero dell’Istruzione. CIRCOLARE [PDF]

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito