Obbligo scolastico a 5 anni e diploma a 18. Letta non si dimette e presenta “impegno Italia”. C’è anche la scuola

di redazione
ipsef

red – Ha indetto una conferenza stampa per smentire le voci di dimissioni, Letta non molla e presenta un patto di colazione che presenterà ai partiti che sostengono l’esecutivo.

red – Ha indetto una conferenza stampa per smentire le voci di dimissioni, Letta non molla e presenta un patto di colazione che presenterà ai partiti che sostengono l’esecutivo.

I fondi? Da una seria Spending review, che va avanti, e annuncia un incontro con Cottarelli per il reperimento delle risorse che puntino alla realizzazione del suo "impegno Italia".

Seguici su FaceBook News in tempo reale

Tra i punti, appena citati in conferenza stampa, la scuola. Primo tra tutti, diploma a 18 anni, con un percorso scolastico che inizia a 5 anni e finisce a 18. Lo scopo è, dice Letta, di essere competitivi con gli altri paesi europei.

Altro obiettivo: scuole sicure e cablate e attenzione ai giovani.

Il motto "Cominciare e finire prima in scuole sicure"

Questo in breve quanto previsto sulla scuola nel suo nuovo programma. Adesso la parola passerà ai partiti di coalizione.

Scarica "impegno Italia"

Letta. Reclutamento nuovi insegnanti con concorsi triennali, ridurre cicli scolastici e valutazione del merito

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione