“Obbligo ricorda i gerarchi nazisti”. Docente universitario fa lezione all’aperto per gli studenti senza green pass

Stampa

Proseguono i fatti di cronaca che vedono la resistenza al green pass sia a scuola che all’università. A Napoli, un prof decide di fare lezione all’aperto proprio per permettere agli studenti senza certificazione verde che non possono frequentare l’ateneo.

Si parla di obbligatorietà, obbligatorietà. Per fame si può cedere all’obbligatorietà. Ma quando c’è un potere che sta dicendo che un figlio minorenne può andarsi a vaccinarsi, cioè a sottoporsi a un trattamento sperimentale obbligatorio, da solo contro la volontà dei genitori come faccio a non ricordare che i gerarchi nazisti chiedevano la delazione ai figli dei padri?“.

Lo ha detto Guido Cappelli, professore di Letteratura italiana all’Università l’Orientale di Napoli, nella sua lezione all’aperto, in Galleria Principe, per gli studenti no green pass che non possono accedere all’Università.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur