Obbligo di vaccinazione morbillo a scuola

WhatsApp
Telegram

A chiederlo Susanna Esposito, ordinario di Pediatria dell’università di Perugia e past presidente della commissione Oms su morbillo e rosolia.

“Per il morbillo la situazione è di grande allarme, innanzitutto perchè continua a non esserci consapevolezza della gravità della malattia – spiega Esposito -. In un mondo ideale l’obbligo non servirebbe, ma penso che come soluzione temporanea sia invece una strategia per arginare la situazione. Imporre a chi iscrive i figli al nido o alla materna almeno i vaccini obbligatori fa sì che i genitori prendano coscienza anche dell’opportunità di fare quelli raccomandati, li scarica dalla responsabilità di scegliere, e nel contempo aumenta la consapevolezza sulla sicurezza dellr vaccinazioni”. Il tema sconta una sproporzione tra l’attività di chi è contro e quella della istituzioni, denuncia Esposito. “Purtroppo oggi gli antivaccinisti sono attivissimi nel propagandare bufale e false informazioni – sottolinea -, mentre non c’è altrettanto sforzo da parte delle istituzioni”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur