Nuovo ricorso collettivo al TAR Lazio su organici 2011/12

di Lalla
ipsef

Ass.ne naz. le "Per la Scuola della Repubblica" – Perché organizziamo un nuovo ricorso collettivo al Tar del Lazio contro la cm 21 del 14/03/11 "Organici per il 2011/12"?
Perché la scuola pubblica statale non può sopportare un altro anno di tagli: 20.000 posti docente e 14.000 non docente, dopo i 67.00 e 43.000 degli scorsi due anni.
Perché tutti i provvedimenti Gelmini violano gravemente lo stato di diritto e le procedure previste per l’emanazione di qualsiasi legge.
Perché il TAR Lazio ha annullato i decreti sugli organici del 2009 e 2010 emanati usando le circolari come fossero leggi.

Ass.ne naz. le "Per la Scuola della Repubblica" – Perché organizziamo un nuovo ricorso collettivo al Tar del Lazio contro la cm 21 del 14/03/11 "Organici per il 2011/12"?
Perché la scuola pubblica statale non può sopportare un altro anno di tagli: 20.000 posti docente e 14.000 non docente, dopo i 67.00 e 43.000 degli scorsi due anni.
Perché tutti i provvedimenti Gelmini violano gravemente lo stato di diritto e le procedure previste per l’emanazione di qualsiasi legge.
Perché il TAR Lazio ha annullato i decreti sugli organici del 2009 e 2010 emanati usando le circolari come fossero leggi.

Anche la C.M. n. 21 del 14/3/2011
• E’ stata emessa dal Ministero dell’Istruzione senza che il relativo Decreto interministeriale abbia concluso il suo iter e sia avvenuta la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
• E’ stata emessa ignorando le sentenze definitive del TAR Lazio emesse il 14/04/11 che dichiarano illegittimi e di conseguenza annullano i Decreti sugli organici del 2009 e 2010 perché non sottoposti al parere del C.N.P.I., della Conferenza unificata e delle Commissioni parlamentari e riproponendo la stessa procedura censurata.
• E’ stata emessa riproponendo per il 2011 il taglio delle materie professionali delle classi terze, quarte e quinte degli istituti Tecnici e terze dei Professionali nonostante la sentenza del TAR Lazio n. 3271 del 14/04/11 che ha annullato il decreto corrispondente del 2010.

Abbiamo già vinto i ricorsi contro i decreti sull’organico del 2009 e 2010 e possiamo bloccare i nuovi tagli.

Al ricorso possono partecipare tutti i docenti e i genitori di ogni ordine di scuola, dall’infanzia alle superiori e gli studenti maggiorenni della scuola superiore. In particolare sono danneggiati in modo evidente quelli della scuola dell’infanzia, che viene tagliata di 141 posti a livello nazionale, nonostante l’aumento della domanda, del tempo pieno elementare e degli Istituti tecnici e professionali ai quali viene cambiata l’offerta formativa in corso d’opera.

Non possiamo accettare norme illegali, non possiamo permettere lo scempio delle esperienze avanzate delle scuole fatto al di fuori di ogni regola.

Il mandato per aderire al ricorso e la scheda personale sono disponibili su Scuola e Costituzione Bologna

La circolare sugli organici 2011/12

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione