Nuovo regolamento supplenze e procedure abilitanti: la Cisl Scuola chiede di aprire un confronto

Stampa

“Troppe volte siamo convocati a tavoli di confronto sotto l’urgenza di scadenze incombenti, ma le discussioni e le decisioni assunte all’ultimo minuto difficilmente portano a soluzioni efficaci”.

Si legge sul sito della CISL Scuola, che ricorda a tal proposito due lettere della segretaria generale Maddalena Gissi al Capo di Gabinetto del Ministero dell’Istruzione, in cui sollecita l’avvio dei tavoli riguardanti la definizione del nuovo regolamento per le supplenze (come prevede il DL 126 del 2019) e le procedure abilitanti cui fa riferimento il DL 22/2020, riguardo alla realizzazione di periodici percorsi abilitanti che garantiscano, anche in futuro, un percorso di accesso all’insegnamento caratterizzato da una formazione adeguata.

A tal fine, l’art. 2 bis inserito in sede di conversione del DL 22/2020 prevede l’attivazione di un Tavolo nazionale di confronto, attivazione che diventa ancora più urgente alla luce dello stop imposto dalla pandemia al percorso abilitante straordinario per il quale gli interessati hanno prodotto domanda nel luglio scorso.

Al riguardo, la CISL Scuola chiede di valutare anche eventuali modifiche della procedura di accesso al fine di consentirne l’attuazione senza ulteriori ritardi e nel più breve tempo possibile.

Stampa

Concorso STEM Orale e TFA Sostegno? Preparati con CFIScuola