Nuovo reclutamento docenti, servirà un DPCM per le modalità di svolgimento della formazione iniziale e dell’abilitazione

WhatsApp
Telegram

Il governo ha dato il via libera alla riforma del sistema di reclutamento degli insegnanti. È previsto un nuovo percorso di abilitazione che prevede laurea più 60 crediti nelle materie antro-psico-pedagogiche

Per la messa a punto dell’intero sistema, così come segnala il Sole 24 Ore, servirà un DPCM adottato di concerto con i ministri dell’Istruzione e dell’Università entro il 31 luglio, che disciplini sia le modalità di accreditamento dei centri dedicati ai “percorsi universitari e accademici di formazione iniziale”, sia il dettaglio dei 60 Cfu, sia le modalità di svolgimento dell’esame di abilitazione.

Il sistema sarà a numero “controllato”, ricorda il quotidiano: ogni triennio il Ministero dell’Istruzione individuerà il fabbisogno di docenti per classe di concorso e regione e sulla base di questa stima l’Università distribuirà i posti dei percorsi abilitanti evitando situazioni di sovrannumero.

Docenti precari, accedono al concorso poi si abilitano. Anno di prova prima del ruolo: il percorso dedicato previsto dalla riforma di Bianchi

WhatsApp
Telegram

TFA SOSTEGNO VIII CICLO: Scegli il corso di preparazione di Eurosofia a cura del Prof. Ciracì e dell’Avv. Walter Miceli che prepara a tutte le prove