Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Nuovo PEI, può essere ridotto l’orario dell’alunno con disabilità in caso di terapie o interventi specialistici?

Stampa

Può essere ridotto l’orario dello studente con disabilità per sostenere terapie o interventi specialistici? Si tratta di uno dei quesiti a cui ha risposto Stefania Pinnelli, docente dell’UniSalento, intervenuta nel corso dello speciale di Os Tv dell’11 ottobre dedicato al nuovo PEI.

Spiega la docente dell’UniSalento, a proposito di un eventuale riduzione orario per lo studente con disabilità: “La sentenza del Tar nega questa possibilità perché in nessun caso l’orario può essere ridotto. Tuttavia esiste una normativa che dice quali casi può avvenire una modifica delle ore”.

Quali sono questi casi? Ad esempio, “in caso di terapie l’alunno può sospendere le attività, in caso di ospedalizzazione, per motivi di gioco o anche per motivi religiosi. Esiste dunque una norma che disciplina il tutto”.

Pertanto, l’eventuale modifica dell’orario dell’alunno per tali motivi “può essere verbalizzato nel Glo, previsto nella progettualità”.

RIVEDI LO SPECIALE CON I CONSIGLI UTILI

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur