Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Nuovo Pei, mancano le linee guida sul profilo di funzionamento. Come procedere?

Stampa

Uno degli aspetti trattati dall’esperto Ernesto Ciracì, intervenuto su Orizzonte Scuola Tv a proposito del nuovo Pei, riguarda quello del profilo di funzionamento, che suscita parecchi dubbi.

Per quanto riguarda il profilo di funzionamento, questo purtroppo non esiste, nota Ciracì. Mancano le linee operative da parte del Ministero della Sanità. Perché la sentenza del Tar ha bocciato il decreto ministeriale in merito all’assegnazione delle ore? Proprio perché si rifaceva al profilo di funzionamento e dunque questo avrebbe generato una mole di ricorsi, dato che non si potevano assegnare le ore senza profilo di funzionamento, seguendo la normativa.

Cosa fare dunque? La domanda che allora si pone è: “Cosa andiamo a prendere in sostituzione per compilare il Pei quest’anno? ”

Possiamo utilizzare la certificazione che abbiamo, la diagnosi clinica o la diagnosi funzionale. Dobbiamo prendere la documentazione già in nostro possesso visto che manca il profilo di funzionamento.

Anche perché il nuovo Pei lo riportava esplicitamente, rimarca l’esperto di inclusione scolastica, che in via transitoria qualora non ci fosse il profilo di funzionamento bisogna utilizzare la certificazione che già esiste.

PEI, come compilarlo dopo la sentenza del Tar che lo ha annullato. Le istruzioni del Ministero

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur