Nuovo PEI, barriere e facilitatori nella progettazione educativo-didattica. Elementi da osservare

WhatsApp
Telegram

Nuovo PEI, nella progettazione educativo-didattica si pone attenzione all’indicazione di barriere e facilitatori, secondo la prospettiva bio-psico-sociale alla base della classificazione ICF dell’OMS. Alcuni esempi riguardanti cosa osservare per individuarli.

Nuovo PEI

Il nuovo Piano Educativo Individualizzato è stato adottato dal Ministero dell’Istruzione, di concerto con il Ministero dell’Economia, con DI n. 182/2020, che ha definito altresì nuove modalità di assegnazione delle risorse per il sostegno didattico e adottato le relative Linee Guida.

Il nuovo PEI, redatto e approvato dal Gruppo di Lavoro Operativo per l’Inclusione (GLO), è costituito da 12 sezioni:

  1. Quadro informativo
  2. Elementi generali desunti dal Profilo di Funzionamento
  3. Raccordo con il Progetto Individuale
  4. Osservazioni sull’alunno per progettare gli interventi di sostegno didattico
  5. Interventi sull’alunno: obiettivi educativi e didattici, strumenti, strategie e modalità
  6. Osservazioni sul contesto: barriere e facilitatori – facilitatori universali: autoanalisi docente 
  7. Interventi sul contesto per realizzare un ambiente di apprendimento inclusivo 
  8. Interventi sul percorso curricolare (secondaria I grado– secondaria II grado – scuola infanzia e primaria) – Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO) – programmazione differenziata, chi decide – Il percorso di studi dello studente con disabilità e la validità del titolo
  9. Organizzazione generale del progetto di inclusione e utilizzo delle risorse
  10. Certificazione delle competenze con eventuali note esplicative
  11. Verifica finale/Proposte per le risorse professionali e i servizi di supporto necessari
  12. PEI redatto in via provvisoria per l’anno scolastico successivo per i soli alunni che si iscrivono per la prima volta a scuola ovvero che già iscritti e frequentanti, vengono certificati nel corso della frequenza – FAQ

Approfondisci: GLO – Supplenze docente sostegno – Caratteristiche PEI– FAQ MI

Barriere e facilitatori

Nella progettazione educativo-didattica, come detto all’inizio, si pone particolare attenzione all’indicazione di barriere e facilitatori  (secondo la prospettiva bio-psico-sociale alla base della classificazione ICF dell’OMS), che sono oggetto di osservazione, come riferito a proposito della compilazione delle sezioni n. 6 e n. 7 del PEI.

Ricordiamo che nella sezione n. 6 del PEI si procede all’osservazione del contesto, secondo la prospettiva bio-psico-sociale alla base della classificazione ICF dell’OMS, mentre nella sezione 7 si definiscono, sulla base dell’osservazione effettuata, obiettivi educativi e didattici, strumenti, strategie e modalità per realizzare un ambiente di apprendimento inclusivo nelle dimensioni della relazione, della socializzazione, della comunicazione, dell’interazione, dell’orientamento e delle autonomie, anche sulla base degli interventi di
corresponsabilità educativa intrapresi da tutta la comunità scolastica per soddisfare i bisogni educativi individuati.

Barriere e facilitatori sono costituiti dai fattori contestuali, che si distinguono in fattori personali e fattori ambientali, e sono in rapporto con le Funzioni del Corpo, le Attività Personali e la Partecipazione sociale, rendendone possibile il funzionamento ovvero migliorandolo (facilitatori) oppure ostacolandolo (barriere). Pertanto, nell’ambito della progettazione educativo-didattica le barriere vanno abbattute mentre i facilitatori vanno valorizzati.

Nelle slide pubblicate dal Ministero dell’Istruzione nella pagina del sito dedicata al nuovo PEI, vengono forniti alcuni esempi riguardanti gli elementi da osservare, al fine di individuare barriere e facilitatori. I predetti elementi afferiscono al contesto fisico, organizzativo e relazionale:

PEI, il nuovo modello nazionale: richiesta ore di sostegno, quando va redatto entro il 30 giugno, come si compila ciascuna sezione [SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia