Nuovo Ministro dell’Istruzione: da Azzolina a Bianchi, vota il tuo preferito. Il sondaggio di Orizzonte Scuola

Stampa

Cresce l’attesa per i nomi scelti dal presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi, per formare la squadra del nuovo esecutivo. Dalle indiscrezioni pare che la formula scelta sarà quella ibrida ma resta da chiarire ancora il numero dei ministri tecnici e quelli politici. 

C’è grande curiosità per capire chi sarà il nuovo ministro dell’Istruzione. Ci sarà una conferma o ci sarà un nome nuovo a Viale Trastevere?

Da Lucia Azzolina ad Antonio Malaschini passando per Patrizio Bianchi e Cristina Messa. Ecco i cinque nomi, attualmente accreditati, per diventare il nuovo ministro dell’Istruzione con Mario Draghi premier.

Orizzonte Scuola, tramite il sondaggio pubblicato, chiede ai suoi lettori, una preferenza sul nome del possibile nuovo inquilino a Viale Trastevere.

I profili e il curriculum vitae dei papabili

Patrizio Bianchi  Classe 1952, economista, professore universitario presso l’Università di Ferrara. Nel 2020 ha coordinato la task force ministeriale, formata dal Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina per la gestione della ripartenza scolastica nell’ambito della pandemia di Covid-19

Lucia Azzolina   Classe 1982, docente, attuale ministra dell’Istruzione, deputata del Movimento Cinque Stelle.

Cristina Messa  Classe 1961, docente di Medicina Molecolare, già rettrice dell’Università Milano Bicocca.

Antonio Malaschini  Classe 1947, avvocato, già sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento del Governo Monti. In precedenza è stato Segretario Generale del Senato e Consigliere di Stato

Antonella Polimeni Classe 1962, medico, attuale rettrice dell’Università La Sapienza di Roma.

Crea la tua indagine per il feedback degli utenti

Governo Draghi, totoministri: chi sale e chi scende per il Ministero dell’Istruzione

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur