Nuovo governo, per la Legge di Bilancio varo entro metà novembre: corsa per evitare l’esercizio provvisorio

WhatsApp
Telegram

Entro oggi si dovrebbe chiudere la partita delle presidenze di Senato e Camera. Poi il Parlamento si rimetterà in moto per una corsa contro il tempo per evitare l’esercizio provvisorio.

Sul tavolo, come è noto, ci sono diversi dossier. Innanzitutto c’è da convertire in legge il decreto aiuti ter (scade il 22 novembre).

Il testo sarà esaminato da una Commissione Speciale alla Camera. La stessa commissione, attivata in via temporanea, dovrà poi esaminare la Nadef presentata dal governo Draghi: il provvedimento dovrà essere integrato dal nuovo esecutivo con gli obiettivi programmatici. Arriviamo, poi, all’appuntamento più importante quello che il disegno di legge di bilancio.

Fonti vicine al centrodestra citate dal Sole 24 Ore indica come data di presentazione del ddl il 15 novembre, al massimo il 20 novembre.

Se non ci saranno imprevisti la manovra sarà presentata assieme al decreto fiscale poi inizierà la lunga corsa in Parlamento per approvare il testo entro il 31 dicembre ed evitare l’esercizio provvisorio. Ultimo, ma non meno importante la possibilità di varare un decreto aiuti quater per puntellare gli aiuti alle famiglie e alle imprese con il caro-energia.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur