Nuovo DPCM, Speranza: “Sulla scuola misure necessarie e importanti che possono metterci nelle condizioni di governare il contagio” [VIDEO]

Stampa

“L’innovazione più rilevante di questo Dpcm, nel merito, riguarda le scuole.  La variante inglese, in questo momento prevalente, ha una particolare capacità purtroppo di penetrazione nelle fasce generazionali più giovani”

“Questo ci ha portato, dopo aver ricevuto il parere da parte del Cts a determinare una scelta: ovvero che in area rossa le scuole di ogni ordine e grado saranno con didattica a distanza e la stessa Dad avverrà nei territori in cui il tasso di incidenza su 100mila abitanti in 7 giorni sarà pari o superiore a 250”.

Così il ministro della Salute Roberto Speranza, illustrando i punti principali del Dpcm sull’emergenza Covid. “Abbiamo scelto una caratterizzazione che ci consente anche sulle scuole di provare a mettere sotto controllo la curva del contagio – sottolinea il ministro – Sono misure necessarie e importanti che possono metterci nelle condizioni di governare il contagio”.

“Voglio fare un ulteriore appello ai nostri concittadini. Abbiamo bisogno di istituzioni forti che dicano con coraggio come stanno le cose: siamo ancora in una fase epidemiologica che non può essere sottovalutata ma abbiamo bisogno del contributo di tutti. Un’epidemia non si vince solo con un Dpcm o un’ordinanza”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur