Nuovo Dpcm, sospesa riunione tra Governo e Regioni. Si valuta bozza

Stampa

E’ stata sospesa la riunione tra governo, regioni, province e comuni sul nuovo Dpcm che dovrà essere varato nelle prossime ore. E’ quanto si apprende da Ansa.

Dopo aver ricevuto la bozza del testo, i presidenti di regione hanno chiesto una sospensione per valutarlo.

Le misure sulla scuola – “Le istituzioni scolastiche secondarie di  secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione  dell’attività didattica (…) in modo che il 100 per cento delle  attività sia svolta tramite il ricorso alla didattica digitale  integrata”.

“Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia richiesto l’uso di laboratori o sia necessaria in ragione della  situazione di disabilità dei soggetti coinvolti e in caso di disturbi  specifici di apprendimento e di altri bisogni educativi speciali,  garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della  classe che sono in didattica digitale integrata, in modo che sia  garantita una relazione educativa che realizzi l’effettiva  inclusione”.

“L’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e  per i servizi educativi per l’infanzia – si legge ancora – continua a  svolgersi in presenza, con uso obbligatorio di dispositivi di  protezione delle vie respiratorie salvo che per i bambini di età  Inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina”.

Nuovo DPCM, coprifuoco dalle 22, didattica in presenza per infanzia e primaria nelle zone rosse. SCARICA BOZZA [PDF]

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia