Nuovo DPCM, in 5 Regioni incidenza sopra 250 casi. Si va verso la chiusura delle scuole. ISS: “Con le varianti misure di massimo contenimento”

Stampa

Sono 5 le Regioni con un livello di incidenza settimanale superiore a 250 casi per centomila abitanti, soglia che per il nuovo Dpcm in vigore da sabato farebbe scattare l’allarme con i presidenti delle Regioni pronti a chiudere le scuole di ogni ordine e grado.

Si tratta di Emilia Romagna (342,08 casi per centomila), Lombardia (254,44), Marche (265,16), provincia autonoma di Bolzano (376,99) e di Trento (385,02).

A rischio, in vista della prossima valutazione, anche Abruzzo (245,92) e Campania (228,29).

Il Dpcm prevede l’automatismo anche a livello provinciale, se si supera la soglia di incidenza anche in zone gialle o arancioni.

In presenza di varianti che possono parzialmente ridurre l’efficacia dei vaccini attualmente disponibili, le Regioni/PPAA sono invitate ad adottare, indipendentemente dai valori di incidenza, il livello di mitigazione massimo a scopo di contenimento. E’ quanto si legge nella bozza del monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità e ministero della Salute.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile