Nuovo Dpcm, accesso a parchi under 14 consentito solo se accompagnati da genitori

Stampa

L’accesso ai parchi, ai giardini pubblici e alle aree gioco è consentito “da parte dei bambini e degli adolescenti di età da 0 a 17 anni, con l’obbligo di accompagnamento da parte di un genitore o di un altro adulto responsabile”

E’ quanto prevede l’allegato A del nuovo Dpcm del 18 ottobre contenente misure anti contagio.

L’accesso ai parchi è inoltre “limitato esclusivamente dalla necessità di non produrre assembramenti e di garantire il distanziamento fisico, ove compatibile con le attività di assistenza, e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale“.

L’accompagnatore deve, si legge ancora nell’allegato, “attuare modalità di accompagnamento diretto dei bambini minori di 14 anni, con particolare riguardo a quelli nei primi 3 anni di vita e ai soggetti con patologie di neuropsichiatria infantile (NPI), fragilità, cronicità!“.

Vai agli allegati

Coronavirus, superiori: doppi turni, didattica integrata, ingressi dopo le 9. Da mercoledì 21 ottobre “se situazione lo richiede”. TESTO DPCM definitivo, SCARICALO

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia